Made In, Confindustria apprezza primo sì del Parlamento europeo a Regolamento

29 Settembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Confindustria accoglie con grande soddisfazione il voto positivo a larghissima maggioranza della commissione per il Commercio internazionale del Parlamento europeo sulla relazione dell’On. Cristiana Muscardini sulla proposta di regolamento sulla etichettatura di origine obbligatoria per alcuni prodotti importati nell’Ue (il c.d. regolamento “Made In”). Il voto di oggi rappresenta, di fatto, il primo vero sì espresso da un’istituzione comunitaria al regolamento da quando la Commissione europea ha adottato la proposta nel dicembre 2005. Il Vice Presidente per gli Affari Internazionali di Confindustria, Paolo Zegna sottolinea come “questo risultato si debba all’impegno congiunto degli eurodeputati italiani membri della commissione Commercio Internazionale del parlamento europeo, Cristiana Muscardini, relatrice del rapporto, Gianluca Susta e Niccolò Rinaldi”. Confindustria, prosegue Zegna, “sostiene da sempre con forza la necessità di approvare rapidamente il regolamento europeo sul “Made In” e seguirà con grande attenzione le prossime tappe dell’iter legislativo che prevedono la discussione in seduta plenaria e la successiva trasmissione del dossier al Consiglio, dove ci attendiamo un’azione decisa da parte del Governo per ottenere la necessaria maggioranza”.