MACRO & MERCATI: EURO VERSO IL TOP DI 1.36

17 Aprile 2007, di Redazione Wall Street Italia

*Questo documento e’ stato preparato da MPS Finance Banca Mobiliare S.p.A. ed e’ rivolto esclusivamente ad investitori istituzionali ovvero ad operatori qualificati, così come
definiti nell’art. 31 del Regolamento Consob n° 11522 del 1° luglio 1998 e successive modifiche ed integrazioni. Le analisi qui pubblicate non implicano responsabilita’ alcuna per Wall Street Italia, che notoriamente non svolge alcuna attivita’ di trading e pubblica tali indicazioni a puro scopo informativo. Si prega di leggere, a questo proposito, il disclaimer ufficiale
di WSI.

_______________________________________

(WSI) –
• Tassi di mercato in calo negli Usa ed in Europa.
• Dollaro ancora debole vs Euro.
• In calo il gas naturale. Prosegue il rialzo del rame.
In Germania oggi è atteso il dato sullo Zew di aprile che potrebbe registrare un ulteriore incremento grazie alla fine dell’effetto dell’incremento Iva. Negli Usa il dato più importante della giornata sarà quello relativo ai prezzi al consumo di marzo. Da seguire anche quelli relativi alla produzione industriale e quelli provenienti dal settore immobiliare.

Tassi di Interesse: inizio di settimana con tassi di rendimento in calo in area Euro. Il calo ha interessato soprattutto la parte a medio e lungo termine della curva ed è attribuibile ai dati statunitensi sui flussi di capitali netti e fiducia costruttori peggiori delle attese e ad un aggiustamento fisiologico dopo il forte rialzo di venerdì. Lo spread sul tratto 2-10 anni è sceso ad 8 pb, mentre le breakeven inflation sono leggermente salite. Per oggi un dato sullo Zew migliore delle attese potrebbe generare un lieve rialzo dei tassi, sebbene gli operatori resteranno in attesa dei dati sui prezzi statunitensi. Sul dieci anni il supporto si colloca a 4,15% e la resistenza a 4,24%.

Hai mai provato ad abbonarti a INSIDER? Scopri i privilegi delle informazioni riservate, clicca sul
link INSIDER

Negli Usa tassi di mercato in ribasso con la pendenza di curva sul tratto 2-10 anni che rimane lievemente negativa. Lieve ribasso per le breakeven inflation implicite nei Tips. I dati macro di ieri sono stati contrastanti: se da una parte le vendite al dettaglio sono state superiori alle attese evidenziando come a marzo i consumi rimangano positivi, dall’altra si è avuta una contrazione degli acquisti di titoli americani da parte degli investitori stranieri in febbraio, ed il ribasso della fiducia dei costruttori in aprile. Per la sessione odierna il dato più importante sarà quello relativo all’inflazione di marzo. Sul tratto decennale un primo livello di resistenza si colloca al 4,78%, mentre il supporto a 4,70%.

Valute: il Dollaro continua a mantenersi debole nei confronti dell’Euro. Tecnicamente la resistenza si colloca intorno a 1,3580/90, ma non è da escludere che il movimento di deprezzamento possa proseguire oltre 1,36 nel corso dei prossimi giorni. Il primo supporto passa ad 1,35. Dopo il deprezzamento nella giornata di ieri, lo Yen ha recuperato lievemente durante la notte probabilmente a causa di alcune prese di profitto. Verso Euro la resistenza si colloca intorno a 162,50, il supporto intorno a 160,80. Verso Dollaro la resistenza passa da 120, il supporto a 118,20 circa.

Materie Prime: tra gli energetici marcato ribasso del gas naturale che ha perso circa il 3,5% sulle attese di temperature oltre la media per la prossima settimana negli Usa. Ha chiuso pressoché invariato il prezzo del greggio Wti nonostante le violenze avvenute durante le elezioni regionali in Nigeria il 14 aprile scorso non abbiano danneggiato la produzione petrolifera. L’attenzione si sposta adesso sulle elezioni presidenziali previste per il 21 aprile. In crescita il rame (+0,54%) sui timori che lo sciopero presso la miniera indonesiana Grasberg possa danneggiare la produzione. Tra le migliori commodity segnaliamo l’oro (+0,69%) che continua a beneficiare della debolezza del Dollaro.

Copyright © MPS Finance per Wall Street Italia, Inc. Riproduzione vietata. All rights reserved