Rolls-Royce Phantom, lusso spaziale

11 Aprile 2019, di Redazione Wall Street Italia

L’ultima serie speciale della Phantom sarà prodotta in soli 25 esemplari e realizzata con materiali assolutamente unici

A cura di Motori.it

La Phantom, giunta all’ottava generazione, ha alle spalle una storia lunga un secolo, con il primo modello che risale agli anni ’20. La prestigiosa berlina inglese ha contribuito al rilancio del marchio Rolls-Royce, che nel 2018 ha ottenuto il miglior risultato di vendite della sua storia. Sull’onda di questo successo, all’ultima edizione del Salone di Ginevra è stata presentata la Phantom Tranquillity: un modello realizzato in soli 25 esemplari che – come suggerisce il suo nome – celebra la “distensione” e la “serenità di bordo” con elementi ispirati allo spazio.

Nel design esterno la nuova Phantom presenta una nuova linea rispetto alle passate generazioni. Risalta la purezza delle forme, ma a catturare l’attenzione è il frontale con la griglia Pantheon integrata nella carrozzeria e il simbolo del brand inglese, la statuetta Spirit of Ecstasy, sollevata di un centimetro rispetto alla precedente generazione. I fari anteriori, dalla forma regolare e semplice, si avvalgono della tecnologia laser, capace di illuminare fino a 600 metri di distanza, mentre la vista laterale evoca i modelli della casa prodotti negli anni ‘50 e ‘60. L’abitacolo, molto spazioso, è stato pensato per donare ai passeggeri il massimo del comfort in un ambiente in cui regna il silenzio, la calma e la tranquillità. Tutti gli interni sono personalizzabili e i sedili sono realizzati a mano, mentre le informazioni per guidatore e passeggeri sono proiettate su due schermi a colori TFT da 12,3’’ con illuminazione posteriore a LED.

Gli interni della Phantom Tranquillity hanno un design che trae ispirazione dal razzo britannico Skylark e, proprio per questo, utilizzano acciaio inox altamente riflettente, oro a 24 carati e alluminio spaziale. Un particolare rende unici i 25 esemplari della Tranquillity: ognuno di questi ha un frammento del meteorite Muonionalusta (caduto a Kiruna, in Svezia, nel 1906) incorporato nella manopola di controllo del volume. Quest’ultima è rifinita a sua volta con un grip in oro su cui sono incise le coordinate e la data di scoperta della roccia spaziale. È facile intuire il lavoro straordinario realizzato per le finiture degli interni realizzati in pelle pregiata, nelle tonalità Arctic White o Selby Grey, e ispirata ai giochi di luci e alle ombre della Luna. Gli altoparlanti dell’impianto audio, rifiniti in oro giallo, rimandano alle due sonde del programma spaziale Voyager, mentre sempre di oro giallo e titanio è l’esclusivo orologio collocato al centro della plancia.

Da un punto di vista tecnico, la Phantom propone un nuovo telaio – più leggero rispetto al passato ma con una rigidità aumentata del 30% – che offre la possibilità di variare le misure del passo, aumentando così la comodità per i passeggeri nelle poltrone posteriori. La maggiore rigidità del telaio è stata compensata con sospensioni pneumatiche e sistemi di controllo di ultima generazione, utili a offrire una dinamica di guida fluida, maneggevole e quasi priva di vibrazioni o rumori all’interno dell’abitacolo. Il concetto di Magic Carpet migliora anche grazie alle quattro ruote sterzanti e alle sospensioni pneumatiche auto-livellanti con FlagBearer, un sistema di monitoraggio della strada capace di regolare la sospensione in modo proattivo, e non reattivo, fino a 100 km/h. Il motore è un V12 biturbo da 6,75 litri con una coppia di 900 Nm e una potenza massima di 571 CV, scaricati a terra dalla trasmissione SAT (Satellite Aided Transmission) collegata al motore da un cambio automatico ZF a 8 marce.

Per far viaggiare i passeggeri nel silenzio più assoluto, la Rolls-Royce ha adottato dei cristalli da 6 mm ciascuno e 130 kg di materiale isolante: in questo modo è stato possibile creare un doppio pavimento riempito di strati di schiuma e feltro. L’attenzione, in tal senso, si è rivolta anche sui pneumatici Silent-Seal, che presentano uno specifico strato interno fonoassorbente capace di eliminare il fastidio generato dal rotolamento, riducendo il rumore complessivo di 9db. Chi sceglie la Phantom Tranquillity non acquista una limousine, neppure un’ammiraglia premium, ma posteggia nel proprio garage la massima espressione del comfort fatto ad auto: la Rolls-Royce Phantom Tranquillity è infatti una versione esclusiva di una delle auto più prestigiose del mondo. Artefice di un lusso che può sicuramente essere definito ‘spaziale’ questo modello è disponibile anche in versione passo lungo per i pochi facoltosi intenditori che hanno già prenotato i soli 25 esemplari disponibili.

L’articolo è stato pubblicato sul numero di aprile del magazine Wall Street Italia.