Lucchini, nuova proposta alle banche per ristrutturazione debito

24 Novembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Il Gruppo Lucchini ha reso noto oggi di aver inviato al pool di banche creditrici – tramite il proprio advisor Lazard – una nuova proposta di rinegoziazione del debito che tiene conto delle osservazioni e dei rilievi ricevuti nelle scorse settimane. Una prima proposta era stata consegnata agli Istituti lo scorso 6 settembre. La nuova bozza d’accordo inviata alle banche, migliorativa rispetto alla precedente e fortemente sostenuta dagli azionisti, mantiene l’impianto della proposta originaria, che prevedeva nuove scadenze dei rimborsi, l’iniezione di liquidità da parte degli azionisti e la conversione di parte dei crediti in azioni Lucchini. “Stiamo ora entrando nella fase finale delle negoziazioni”, ha detto Marcello Calcagni, presidente e amministratore delegato di Lucchini SpA. “Con questa nuova proposta, riteniamo di esserci sensibilmente avvicinati alle richieste avanzate dalle banche”.