LSI annuncia processore multiservice per reti wireless

19 Febbraio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – LSI Corporation (NYSE: LSI) ha annunciato il suo Link Communication Processor (LCP) di nuova generazione, realizzato per consentire la migrazione del traffico di rete verso network basati su IP. Questo LCP costituisce un’importante integrazione alla famiglia di processori multiservice di LSIT ed è un elemento fondamentale del suo portfolio di processori asimmetrici multicore, che permette di realizzare comunicazioni “da chiunque a chiunque” all’interno di infrastrutture wireless. Come System-on-Chip (SoC) asimmetrico multicore, il nuovo LCP si basa sul link layer processor di grande successo di LSI. Supporta tutti i principali protocolli, consentendo una semplice ed efficiente migrazione del traffico di accesso generato via wireless, dal trasferimento dati (backhaul) in mobilità, da quello multiservice e da router e banda larga dalle attuali reti basate sul Time Division Multiplexing (TDM) a quelle Ethernet e Multiprotocol Label Switching (MPLS) di nuova generazione. Il tutto con costi e rischi inferiori rispetto alle soluzioni esistenti. LCP esegue l’elaborazione multiprotocollo a velocità di linea utilizzando dei core programmabili su chip dedicati. Contiene infatti processori ARM multicore che gestiscono applicazioni di instradamento dei dati e che fanno girare codice applicativo realizzato su misura per il cliente. La connettività è fornita da interfacce Gigabit Ethernet integrate che consentono uplink diretti su rete WAN. Inoltre, questo LCP è scalabile su una vasta gamma di velocità di rete – da T1/E1 a STM-1/OC-3 – permettendo agli OEM che si occupano di networking di mettere a frutto una singola attività di sviluppo per tutti i principali servizi e livelli di prestazioni. “Il complesso mix di protocolli e applicazioni che girano sulle reti avanzate odierne richiede SoC multicore altamente integrati abbinati a software collaudato,” ha dichiarato Shane Gunning, Multiservice Marketing Director della Networking Components Division di LSI. “Il nostro LCP di nuova generazione offre agli OEM una piattaforma singola, scalabile e ad alta efficienza che li mette in grado di realizzare stazioni base e controller multiservice utilizzabili in reti 2G, 3G e 4G.” Nelle applicazioni wireless, il SoC LCP supporta l’invio di traffico “backhaul” BTS (2G) e Node B (3G) a controller BSC (2G) e RNC (3G). Allo stesso modo, il nuovo LCP multicore consente il trasporto di più protocolli standard su reti a pacchetto cablate. Questo LCP continua a operare anche in caso di riavvii di sistema (pianificati e non) e, grazie a esclusive funzionalità di protezione e di riavvio “a caldo”, riesce a minimizzare i tempi di fermo macchina causati da guasti al sistema o alla scheda. I primi esemplari del nuovo link layer communication processor sono previsti per il mese di marzo 2010. LSI espone le sue più recenti tecnologie wireless allo stand AV64 del GSMA Mobile World Congress che si tiene a Barcellona, in Spagna, fino al 18 febbraio. Quale parte dell’approccio globale Multicore Done RightT, il nuovo portfolio dedicato al networking di LSI comprende le migliori soluzioni per infrastrutture wireless.