LSE, a luglio cresce media giornaliera del controvalore su azioni

9 Agosto 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Nel mese di luglio 2010 sui mercati telematici del London Stock Exchange Group sono stati scambiati 17,5 milioni di contratti su azioni per un controvalore totale di 136,1 miliardi di sterline (162,9 miliardi di euro). La media giornaliera del controvalore scambiato sui mercati azionari del Gruppo è stata di 6,2 miliardi di sterline (7,4 miliardi di euro), in aumento del 10% rispetto a luglio 2009. Sul mercato azionario italiano l’attività di trading ha registrato, rispetto allo stesso mese dello scorso anno, una crescita sia nella media giornaliera dei contratti scambiati, +11%, sia nella media giornaliera del controvalore scambiato, +17%. A Londra, il controvalore complessivamente scambiato sull’order book è cresciuto del 4% rispetto a luglio 2009, raggiungendo i 95,2 miliardi di sterline (113,9 miliardi di euro). A luglio la media giornaliera del controvalore scambiato su azioni inglesi è aumentata del 7% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno a 3,7 miliardi di sterline (4,4 miliardi di euro), mentre la media giornaliera dei contratti è cresciuta dell’8% a quota 537.477. La media giornaliera dei contratti scambiati su azioni italiane a luglio è stata pari a 210.515, in aumento dell’11% rispetto a luglio 2009. Anche la media giornaliera del controvalore scambiato è risultata in crescita, registrando 2,3 miliardi di euro (1,9 miliardi di sterline), il 17% in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Rispetto a luglio 2009, il controvalore complessivamente scambiato su azioni internazionali è aumentato del 10% a 11,8 miliardi di sterline (14,2 miliardi di euro), mentre il numero dei contratti (1.088.326) è cresciuto dell’8%. La media giornaliera dei contratti scambiati su ETF ed ETC è cresciuta del 32% rispetto a luglio 2009, raggiungendo quota 14.473, mentre la media giornaliera del controvalore scambiato è aumentata del 38% a 391 milioni di sterline (467 milioni di euro). Sui mercati dei derivati del Gruppo, la media giornaliera del controvalore nozionale scambiato è scesa dell’11% a 2,6 miliardi di sterline (3,1 miliardi di euro), mentre la media giornaliera dei contratti scambiati (217.831) ha subito un calo del 41% rispetto a luglio 2009. Buona parte della riduzione dei volumi è attribuibile al termine della collaborazione tra EDX e NASDAQ OMX, avvenuta nel dicembre 2009. Durante il mese di luglio la preoccupazione generata negli investitori dalle recenti condizioni di incertezza sui mercati globali, Russia compresa, ha influenzato negativamente anche gli scambi di prodotti russi. Il mercato IDEM ha continuato a crescere, con futures sull’indice, opzioni sull’indice e stock futures in crescita rispetto allo scorso anno sia per numero di contratti scambiati che per controvalore nozionale. Sul mercato IDEM la media giornaliera del controvalore nozionale scambiato è cresciuta del 27% mentre la media giornaliera dei contratti è aumentata dell’8%. La media giornaliera del controvalore scambiato sui mercati Cash di MTS è aumentata del 21% su luglio 2009, a 9,3 miliardi di euro (7,7 miliardi di sterline). Sul mercato Repo di MTS, la media giornaliera del controvalore scambiato è aumentata dell’ 86% a 239,1 miliardi di euro (199,8 miliardi di sterline). La media giornaliera del controvalore scambiato sui mercati retail del reddito fisso del Gruppo è stata pari a 753 milioni di euro (629 milioni di sterline), in calo del 14% rispetto allo scorso anno. La media giornaliera del numero di contratti, 11.806, è diminuita del 12% rispetto a luglio 2009.