Lottomatica riduce l’utile nel 1° trimestre

11 Maggio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Nel primo trimestre chiuso al 31 marzo 2010 Lottomatica ha realizzato ricavi pari a €544,6 milioni, rispetto ai €582,2 milioni nel primo trimestre del 2009, durante il quale sono stati venduti nuovi terminali a un cliente in Danimarca e il payout per le scommesse sportive in Italia è stato sensibilmente inferiore alla media. L’EBITDA nel primo trimestre 2010,è stato pari a €197,3 milioni, rispetto ai €239,6 milioni nello stesso periodo dell’anno precedente, con un margine EBITDA del 36,2%. Il calo dell’EBITDA è stato causato principalmente dai maggiori payout delle scommesse sportive, da una bassa incidenza dei numeri ritardatari del Lotto in Italia, nonché dalla ciclicità delle vendite. L’utile operativo è stato pari a €118,1, rispetto a €155,2 milioni del primo trimestre 2009. L’utile diluito per azione è stato pari a €0,18 rispetto a €0,48 del primo trimestre 2009. Il flusso di cassa netto da attività operative ha generato, nel primo trimestre 2010, €143,3 milioni, rispetto a €148,1 milioni del primo trimestre 2009. Al 31 marzo 2010, il patrimonio netto consolidato ammontava a €2,0 miliardi, mentre la posizione finanziaria netta (PFN) del Gruppo Lottomatica era pari a €2,52 miliardi, rispetto a €2,42 miliardi al 31 dicembre 2009. Un dividendo pari a €0,74 per azione, per un ammontare complessivo di circa €125 milioni, è stato approvato dall’Assemblea degli Azionisti il 30 aprile scorso e sarà messo in pagamento il 27 maggio 2010, con data di stacco della cedola il 24 maggio 2010. Marco Sala, Amministratore Delegato di Lottomatica Group, ha affermato “Possiamo guardare ai risultati di questo primo trimestre sotto due punti di vista. In primo luogo, abbiamo assistito alla conclusione molto positiva di alcuni eventi che ben ci posizionano per la crescita futura. Dopo un duro anno di lavoro, è per noi motivo di grande soddisfazione il fatto di essere gli unici ad avere presentato un’offerta per la gara del Gratta & Vinci. Ci aspettiamo che il Gratta & Vinci costituisca il punto di partenza della nostra crescita futura.” Commentando il trimestre appena chiuso, Marco Sala ha proseguito, “In secondo luogo, la performance operativa del trimestre è stata significativa e in linea con le nostre aspettative. Valutandola attentamente, risulta evidente che le basi del nostro business continuano ad essere solide.” “Grazie agli investimenti che abbiamo realizzato e che continueremo a fare sul mercato italiano, alla diversificazione del portafoglio prodotti e alle iniziative di risparmio che stiamo portando avanti a livello di Gruppo, siamo fiduciosi di potere perseguire la nostra guidance per il 2010” ha dichiarato Stefano Bortoli, CFO del Gruppo Lottomatica, “Ribadiamo inoltre il nostro impegno per il mantenimento di un investment grade rating.” Per il 2010 la società stima una crescita continua dei ricavi e dell’EBITDA per l’intero anno.