LONDRA IN ROSSO, BORSE UE CONFUSE

13 Giugno 2002, di Redazione Wall Street Italia

Le borse europee a metà giornata sono contrastate. Londra non riesce a stare in scia alla buona apertura, legata al rally di Wall Street nel finale delle contrattazioni di mercoledì, che trova uno spunto positivo anche nelle indicazioni che arrivano dai future sugli indici Usa,.

La chiusura debole di Tokio e i dati negativi provenienti dal Giappone e le dichiarazioni del presidente della Bce, Duisemberg sulla difficile ripresa dell’economia mondiale hanno frenato gli investitori.

L’indice Eurostoxx segnala comunque acquisti su quasi tutti i settori: i migliori sono tecnologici (+2,25%), telefonici (+1,28%) e i chimici (1,04%). Bene anche le auto (+0,23), nonostante il deludente dato sulle immatricolazioni auto nel mese di maggio.

Parigi (+0,79%) avanza grazie a Axa (+3,44%) e France Telecom (+2,30%), bene anche Stmicroelectronics (+1,41%).

Londra (-0,31%) perde terreno nonostante Vodafone (+1,29%) e MMO2 (+2,58%).

Francoforte (+1,03%) è sostenuta da Deutsche Telekom (+4,17% a €10,73), Siemens (+2,61%) e Munich Re (+3%).