LOMBARDIA, +8,8% EXPORT VERSO IL BRASILE

26 Marzo 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Milano, 26 mar – Un terzo dell’export italiano in Brasile parte dalla Lombardia per un valore di oltre 700 milioni di euro, +8,8% in un anno. E l’interscambio complessivo supera il miliardo e 300 milioni di euro nel 2006, con una crescita del 5,6% rispetto all’anno precedente. Sono quasi 1.500 le imprese regionali che dichiarano un’attività di import–export con il Paese sudamericano, il 28,5% nazionale. Questi i dati principali che emergono da un’elaborazione della Camera di commercio di Milano. Tra le iniziative per le imprese in Brasile c’è la nuova linea di credito, la Joint Credit Facility, con un plafond da 100 milioni di euro per facilitare l’accesso al credito alle piccole e medie imprese brasiliane importatrici di tecnologia e macchinari italiani. Previste inoltre un’iniziativa tra Promos, azienda speciale della Camera di commercio di Milano per le attività internazionali, Sace, Intesa-Sanpaolo, il Banco Nacional de Desenvolvimento Economico e Social, Banco do Brasil, Apex (Agenzia de Promoção de Exportações e Investimentos); un progetto di trasferimento del modello dei distretti lombardi in alcune zone del Brasile; l’accoglienza di una delegazione di designer brasiliani a Milano il 13 aprile in occasione del Salone del mobile; una missione multisettoriale a San Paolo dal 19 al 23 maggio e la partecipazione a tre fiere in Brasile da giugno a ottobre.