Logitech contesta l’accusa di violazione brevettuale mossa da Universal Electronics

18 Luglio 2011, di Redazione Wall Street Italia

In data odierna, Logitech International (SIX:LOGN) (Nasdaq:LOGI) ha contestato il merito di una causa per violazione brevettuale intentata da Universal Electronics, Inc. (UEI) riguardante una tecnologia per telecomandi. In data 15 luglio 2011 UEI aveva citato a giudizio Logitech per la violazione di diciassette brevetti, anziché proseguire con la società le trattative per il rinnovo delle licenze. Nel 2004 Logitech aveva stipulato un accordo con UEI per l’utilizzo su licenza di alcuni brevetti, al fine di comporre amichevolmente una controversia avente per oggetto i telecomandi Logitech Harmony, intentata da UEI dopo che la tecnologia per telecomandi Harmony era già stata sviluppata in via indipendente. Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

Logitech InternationalJoe Greenhalgh, 510-713-4430Vicepresidente, Relazioni con gli investitori – USANancy Morrison, 510-713-4948Vicepresidente, Comunicazioni aziendali – USALaura Scorza, +41-(0) 21-863-5336Responsabile senior, Relazioni pubbliche – Europa