LOGICA CERCA DI RISALIRE DOPO WARNING

13 Maggio 2002, di Redazione Wall Street Italia

Logica cerca di risalire. Il titolo è sostanzialmente invariato dopo il tonfo di venerdì, quando il calo è stato di oltre 17 punti percentuali.

Lo scorso venerdì 10 maggio la società ha annunciato un profit warning legato al business degli Sms (i messaggi che si mandano tramite il cellulare) e ha deciso di tagliare 700 posti di lavoro.

Le principali banche d’affari che hanno analizzato le prospettive della società sono scettiche sulla possibilità che Logica riesca a far bene anche sul mercato dei nuovi messaggi telefonici per la telefonia di nuova generazione, i cosiddetti Mms (Multimedia message services).

La concorrenza è forte (Ericsson e Nokia su tutti) ed è difficile che Logica ripeta la performance del primo semestre fiscale del 2002 (concluso il 30 dicembre del 2001) quando il fatturato fu di 161,7 milioni di sterline.

Le banche d’affari che si sono pronunciate sono moderatamente ottimiste sul futuro del titolo: Ubs Warburg ha tagliato le stime sull’utile pretasse del 2002 a 124 milioni di sterline da 161 milioni di sterline e l’utile per azione 2002 a 19,6 pence da 23,6 pence; Lehman Brothers ha tagliato il target sul prezzo a 280 pence da 560 pence, abbassando il rating sul titolo a “buy” da “strong buy”; Jp Morgan ha confermato il “buy”, ma ha tagliato il target sul prezzo a 300 pence da 590 pence; Goldman Sachs ha tagliato le stime sull’utile per azione 2002 a 18 pence da 25 pence.

In questo momento il titolo viene scambiato a 240 pence, in calo dell’1,3%.