Lo spread tra Btp e Bund torna ai livelli di maggio 2018

6 Settembre 2019, di Alessandro Piu

Lo spread tra il Btp decennale italiano e il Bund tedesco con uguale scadenza, è tornato sui livelli di oltre un anno fa (maggio 2018), in area 150 punti. Il differenziale di rendimento tra i due titoli obbligazionari si è ristretto soprattutto per merito del decennale italiano, su cui sono tornati gli investitori dando fiducia al nuovo governo e al nuovo ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri. Lo spread aveva toccato un massimo relativo a ottobre scorso a 326 punti. Da allora si è più che dimezzato mentre il rendimento del Btp è passato dal 3,68% segnato il 18 ottobre 2018 allo 0,94% toccato ieri. I mercati attendono ora il giudizio dell’agenzia di rating Moody’s sul merito di credito dell’Italia, che verrà reso noto stasera dopo la chiusura delle Borse. L’attuale rating dell’Italia è Baa3, ultimo gradino dell’investment grade, con outlook stabile.