Listini Usa sempre più robusti grazie anche a dato macro

2 Giugno 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Ottimo andamento per la borsa più grande del mondo, che conferma la buona impostazione vista sulle prime battute viaggiando sui massimi di giornata. A sostenere i listini Usa soprattutto il buon dato sulle vendite di case pendenti, salite oltre il consensus. E mentre cresce l’attesa per i numeri del mercato del lavoro in arrivo venerdì, con qualche possibile anticipazione domani con gli occupati ADP, il rapporto Challenger diffuso prima dell’opening bell ha evidenziato a maggio un leggero aumento dei licenziamenti rispetto al mese di aprile, quando tuttavia si erano toccati i livelli più bassi degli ultimi 4 anni. A più di due ore dall’avvio delle contrattazioni il Dow Jones mostra un guadagno dell’1,05%, l’S&P500 dell’1,25%, il Nasdaq dell’1,05%. In luce oggi il colosso AIG dopo che Prudential ha abbandonato l’ambiziosa idea di acquistarne le divisioni in Asia. Molto bene tra i farmaceutici Amgen che ha ottenuto dalla FDA il via libera al commercio di un farmaco begli Usa.