Libri: Adoc, romanzi in Italia costano più del resto d’Europa

13 Maggio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Leggere in Italia è più caro che nel resto d’Europa.In occasione dell’apertura del Salone del Libro di Torino l’Adoc pubblica un’indagine sul costo dei libri in Italia, in particolare best-seller, confrontati con l’Europa e gli Usa. Dai dati emerge che i romanzi in Italia costano in media l’8% in più che nei principali Paesi europei. “Nel Belpaese un romanzo costa in media 16,10 euro, l’8% in più che nel resto d’Europa, dove la media è di 14,90 euro – dichiara Carlo Pileri, Presidente dell’Adoc – il confronto con i singoli Paesi oggetto dell’indagine è impietoso. Un romanzo, il genere più letto dagli italiani, costa l’11,9% in più che in Francia, il 18,8% in più della Germania, il 17,1% in più che in Inghilterra e addirittura il 46,1% in più degli Stati Uniti. Solo in Irlanda il prezzo medio è più elevato, attestandosi sui 17,60 euro. Cifre che giustificano in parte la scarsità di lettori italiani, che secondo l’indagine dell’Istat sono lettori deboli, ossia che leggono al massimo tre libri l’anno. Spendere più di 15 euro per un romanzo, con la crisi in corso, a molte famiglie non è permesso. Spendere più di 60 euro l’anno per 4 libri è praticamente proibitivo.””