Lettera Germania a Ue: sbloccate aiuti alla Grecia

8 Giugno 2016, di Alessandra Caparello

BERLINO (WSI) – La cancelliera tedesca Angela Merkel è a favore dello sblocco dei fondi del MES per la Grecia e quindi a rotazione lo è anche la Commissione Europea.

E’ l’agenzia di stampa Reteurs a rendere noto di aver visionato un documento molto importante, una lettera scritta alla Commissione bilancio da parte del viceministro delle Finanze di Berlino, Jens Sphan.

Nella missiva il vice di Wolfgang Schäuble raccomanda alla Commissione di dare via libera a che il Fondo di salvataggio, il Mes, rilasci la nuova tranche di aiuti alla Grecia, pari a 10,3 miliardi di euro.
Proprio oggi, mercoledì 8 giugno 2016 è in programma la discussione in merito proprio sul rilascio di tali aiuti al governo di Atene guidato da Alexis Tspiras.

La profonda crisi che sta sfiancando i greci va di pari passo alle misure di austeriy che il governo ellenico ha approvato per ottenere il beneplacito dei creditori internazionali, la Troika, al rilascio degli aiuti. Proprio la scorsa settimana l’Esecutivo ellenico ha varato altre riforme aggiuntive chieste a gran voce dalla Troika, in particolare su previdenza e fisco.

Dopo l’ok della Germina, come trapela dalla lettera di Sphan, il via libera di Bruxelles allo sblocco della prima tranche di aiuti entro settembre alla Grecia, potrebbe arrivare già la prossima settimana

A ulteriore conferma di ciò arrivano puntuali le parole di Pierre Moscovici, commissario agli Affari economici della Ue che evidenzia la fiducia della Commissione Ue sul fatto che la Grecia farà abbastanza progressi sulle riforme per ottenere dai ministri delle finanze della zona euro che si riuniranno il 16 giugno lo sblocco dei finanziamenti previsti dal piano di salvataggio.

“Sono assolutamente fiducioso sul fatto che la prossima settima l’Eurogruppo sarà nella posizione di poter formalmente decidere lo sblocco di 10,3 miliardi di euro in diverse tranche”.

Fonte: Reteurs