LeftHand Networks potenzia capacità di virtualizzazione con il software di archiviazione SAN/iQ

15 Settembre 2008, di Redazione Wall Street Italia

LeftHand Networks, produttore leader di SAN iSCSI ad alta disponibilità che ottimizzano ambienti virtuali, ha presentato oggi il software di storage SAN/iQ® di ottava generazione. Inserita nell’ampio portafoglio di piattaforme SAN di LeftHand Networks, la SAN/iQ 8 accresce i vantaggi delle soluzioni di archiviazione di LeftHand Networks in ambienti virtualizzati offrendo funzionalità che riducono i costi, semplificano la gestione e mettono a disposizione nuovi livelli di efficienza di archiviazione e di utilizzo di capacità. “Le tecnologie di virtualizzazione pongono allo storage nuove esigenze di efficienza, soprattutto per ciò che riguarda gestione, disponibilità e costi” ha dichiarato Mark Peters, analista presso l’Enterprise Strategy Group. “Con il nuovo software di storage SAN/iQ 8, LeftHand Networks dà prova di comprendere le sfide e le complessità uniche di questi ambienti accrescendo le risorse di gestione di storage dinamico delle proprie SAN affinché consentano agli utenti di potenziare le proprie capacità di impiegare e controllare con costi contenuti le tecnologie di virtualizzazione.” Il software di storage SAN/iQ di nuova generazione di LeftHand Networks include le seguenti nuove caratteristiche: Volumi SAN/iQ SmartClone™. La tecnologia SmartClone di LeftHand Networks riproduce all’istante volumi e serie di dati senza richiedere ulteriore spazio di archiviazione. Ogni clone di volume è una copia virtuale che consente ai clienti di risparmiare tempo e spazio in una molteplicità di ambienti e applicazioni tra cui provisioning di server e desktop, provisioning di boot-from-SAN e copia rapida di dati di produzione in ambienti di verifica e di sviluppo. Gestore integrato di prestazioni. Gli strumenti di monitoraggio e presentazione di prestazioni avanzate contribuiscono all’identificazione di colli di bottiglia associati al carico di risorse di network e storage nell’ambito di ambienti virtualizzati grazie all’analisi delle prestazioni a partire dal server applicativo fino a un determinato volume o snapshot. Il nuovo gestore integrato delle prestazioni include un performance monitor integrato e la capacità di esportare i dati di prestazioni della SAN per trending e analisi. I dati di prestazioni della SAN sono disponibili tramite SNMP standard per essere integrati in applicazioni di gestione di rete di terzi. Gestore virtuale di connessione. La virtualizzazione comporta un significativo aumento delle connessioni alla SAN con la conseguente esigenza di strumenti in grado di individuare e risolvere problemi di prestazione. Per semplificare la gestione, la SAN/iQ 8 presenta un’interfaccia utente (IU) perfezionata che consente agli utenti di visualizzare una mappa delle connessioni tra server, dispositivi virtuali e volumi. Questo display grafico aiuta i gestori IT a ridurre le difficoltà insite nella gestione. Interfacce programmatiche e di scripting avanzate Le piattaforme e le soluzioni di virtualizzazione offrono possibilità di integrazione più stretta tra console di gestione e l’ambiente di storage sottostante. SAN/iQ 8 implementa un’ampia serie di interfacce che consentono ad altre applicazioni e console di gestione il controllo automatico di funzioni della SAN/iQ. Le nuove interfacce API e CLI si prestano in particolar modo all’automazione di processi manuali negli ambienti virtuali degli utenti. “Per dare libero sfogo alle efficienze e all’agilità potenziali della virtualizzazione, si rendono necessarie soluzioni di storage innovative in linea con le strategie di virtualizzazione dei clienti” ha dichiarato Larry Cormier, vicepresidente Marketing, LeftHand Networks. “Alimentate dal software SAN/iQ 8, le soluzioni di storage virtualizzate di LeftHand Networks consentono ai clienti un’effettiva ottimizzazione dei propri ambienti virtualizzati e di trarre pieno profitto dai risparmi e dalle efficienze in termini di costo senza per questo dover rinunciare a prestazioni o affidabilità.” L’adozione della virtualizzazione anche in ambienti desktop è destinata a portare alla luce problemi e limiti dei sistemi di storage più tradizionali. Ad esempio, il costo elevato della memorizzazione di immagini di un sistema desktop in uno storage esterno, il verificarsi di colli di bottiglia delle prestazioni durante l’avvio quotidiano di molti desktop, e l’eventualità che l’hardware RAID tradizionale non garantisca la disponibilità necessaria. Il software SAN/iQ 8 risponde a queste sfide di costi, utilizzo e disponibilità. L’archiviazione di immagini di sistema deduplicate con SmartClone consente ai clienti di archiviare immagini nella loro SAN a costi contenuti. Il clustering dello storage risolve il problema dei colli di bottiglia distribuendo il carico dell’immagine di sistema tra ogni unità disco nella SAN per garantire che siano supportate finestre di avvio. Inoltre, la SAN/iQ Network RAID assicura una maggiore disponibilità proteggendo da disfunzioni del sistema, della scheda di espansione e persino del sito, una garanzia che i sistemi dual controller con hardware RAID non sono in grado di fornire se non con costosi e complessi complementi software. “La costante e rapida diffusione di Virtual Desktop Infrastructure (VDI) di VMware è una diretta conseguenza della scoperta dei vantaggi di una migliore gestione del desktop e processi IT semplificati” ha commentato Jeff Jennings, vicepresidente prodotti e soluzioni desktop di VMware. “Grazie alla sua gestione dello storage scalabile e vantaggiosa, la linea di prodotti SAN/iQ di LeftHand Networks costituisce il miglior complemento di VDI di VMware .” “Le funzionalità della SAN/iQ 8 possono contribuire a semplificare l’uso e a perfezionare l’efficienza dello spazio di storage in ambienti Microsoft Windows Server 2008 Hyper-V” ha dichiarato Dai Vu, direttore delle soluzioni per la virtualizzazione di Microsoft. “Il System Center Virtual Machine Manager di Microsoft e i miglioramenti gestionali della nuova SAN/iQ di LeftHand Network si completano a vicenda e sono un esempio degli strumenti di gestione richiesti dai clienti al momento di approdare a un’infrastruttura IT dinamica.” “La piattaforma software SAN/iQ 8, insieme alla funzionalità SmartClone e l’elevata disponibilità, rappresenta un’ottima alternativa per i clienti che fanno uso di ambienti Citrix XenApp, XenDesktop e XenServer” ha dichiarato Matt Fairbanks, vicepresidente divisione marketing, virtualizzazione e gestione di Citrix Systems. “Siamo lieti che le SAN di LeftHand Networks siano soluzioni certificate Citrix-Ready. La nostra collaborazione con LeftHand mira a sfruttare le funzioni integrate della piattaforma software SAN/iQ8 di thin provisioning, clonazione e snapshot di dispositivi virtuali nell’ambito della gestione dello storage per potenziare le prestazioni di dispositivi virtuali incentrate sullo storage.” “La nuova SAN/iQ AP di LeftHand Networks è una soluzione all’avanguardia e se abbinata alla Virtual Access Suite di Quest, ci consente di creare e gestire volumi SmartClone, di automatizzare le funzioni di gestione dello storage associate a centinaia di desktop virtualizzati e di ridurre i requisiti di storage per i deployment di VDI ‘platform independent’ abilitati da Quest” ha affermato Pete Ghostine, Direttore tecnico Divisione Provision Networks di Quest Software. Disponibilità Il software di storage SAN/iQ 8 di LeftHand Networks sarà disponibile a ottobre 2008 tramite rivenditori LeftHand Networks e rivenditori a valore aggiunto di Stati Uniti e Canada e tramite distributori a valore aggiunto in Europa. Il software di storage SAN/iQ 8 sarà totalmente integrato per soluzioni SAN e l’Applicazione SAN Virtuale (VSA™) per VMware ESX di LeftHand Networks, e sarà disponibile gratuitamente per i clienti già titolari di un contratto di assistenza. Per ulteriori informazioni, contattare LeftHand Networks al numero +1.866.4.IPSANS (866.447.7267) o visitare il sito web all’indirizzo www.lefthandnetworks.com. LeftHand Networks presenterà e realizzerà dimostrazioni a carattere informativo sulle sue soluzioni SAN e sulle capacità della SAN/iQ 8 nel corso di VMworld 2008 presso lo stand 939. La conferenza avrà luogo dal 15 al 18 settembre 2008 al Venetian Hotel di Las Vegas, Nevada. Informazioni su LeftHand Networks Fondata nel 1999, LeftHand Networks ha introdotto per prima le storage area networks (SAN) basate su IP. Le SAN realizzate con il software SAN/iQ® di LeftHand sono in grado di distribuire e proteggere dati attraverso un cluster di server di storage rappresentanti lo standard del settore. L’architettura brevettata della società incrementa la disponibilità di dati, consente agli utenti di avviare e accrescere costantemente la SAN e semplifica la gestione. La SAN di LeftHand è ideale per il consolidamento di storage e server, per le SAN multisito e per il disaster recovery. Le SAN di LeftHand sono disponibili negli USA, in Canada e in Europa. Per ulteriori informazioni, contattare LeftHand all’indirizzo info@lefthandnetworks.com. Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

Ignite ConsultingLinda Dellett, +1-303-439-9398Kathleen Sullivan, +1-303-439-9365LeftHand@igniteconsultinginc.com