LE ZAMPE DELL’ORSO SUI TELEFONICI EUROPEI

26 Giugno 2002, di Redazione Wall Street Italia

I telefonici seguono l’andamento delle borse europee e precipitano a rotta di collo.

I titoli della filiera di Marco Tronchetti Provera perdono tra i 3 e i sei punti percentuali dopo le disastrose notizie negative comunicate dalla francese Alcatel e dalla statunitense Worldcom.

Il timore è che per il settore telefonico sia finita la forte crescita a livello di business e di fatturati, che aveva sin qui segnato l’ascesa del settore.

I problemi di indebitamento di alcuni colossi europei hanno forse definitivamente tolto appeal al comparto.

In Europa la situazione è disperata: l’indice Eurostoxx segna 265,31 punti (-4,75%). France Telecom perde il 15,66%, nonostante le rassicurazioni del numero uno della società francese (nessun aumento di capitale), Deutsche Telekom crolla a €8,38 (-7,40%), devastata anche dalla pochissima fiducia che le principali case di rating nutrono sul debito del colosso tedesco.

Per le quotazioni e i grafici IN TEMPO REALE di tutti i titoli azionari quotati a Piazza Affari, forniti da Borsa Italiana e relativi agli indici Mibtel, Mib30, Nuovo Mercato, Midex, Mibtes, Star, e inoltre per le convertibili, i derivati su titoli, indici (covered warrant) e per l’after hours clicca su Piazza Affari