Le previsioni di Davide Serra sulle banche europee

23 Maggio 2014, di Redazione Wall Street Italia

LONDRA (WSI) – Durante l’ultima conferenza organizzata da Euromoney, David Serra ha parlato a braccio delle sue speranze e previsioni per l’anno in corso. “In Europa de facto abbiamo una stretta monetaria”, la Banca centrale continua a parlare di inflazione quando siamo vicini a una deflazione.

“L’Europa ha bisogno di misure accomodanti che vadano oltre i tassi di interessi”, ha dichiarato l’imprenditore, finanziatore numero uno delle campagne dell’attuale premier Matteo Renzi.

Il fondatore di Algebris Investments, fondo specializzato in financial equity e credito, che gestisce due miliardi di dollari, vede in particolare un game changer per i bancari europei: la asset quality review delle autorità di controllo.

“Non ci saranno più dubbi su chi ce la farà e chi no”, ha sentenziato lo speculatore. A questo proposito, bisogna mantenere la guardia alta se si investe nelle banche in Germania, paese dove conviene essere molto selettivi quando si tratta di finanziari.

intervista