LE FOTO “AUTO-CENSURATE” DI HORST FAAS IN VIETNAM

25 Luglio 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9colonne) – Los Angeles, 25 lug – Il fotoreporter Horst Faas, due volte vincitore del premio Pulitzer, ha svelato di aver deciso, durante la guerra del Vietnam, di non pubblicare alcune fotografie dove dei soldati americani raccoglievano le teste dei nemici dopo un combattimento. Intervenendo al lancio di “Breaking News”, un nuovo libro che ripercorre la storia per immagini della Associated Press, Faas ha detto di non aver mai avuto rimpianti su questa decisione di non “caricare” sui reportage Ap quelle immagini. Faas ha raccontato che, al suo ritorno da Saigon, ha chiamato il suo caporedattore chiedendogli espressamente di non pubblicare mai quelle foto, che sono tuttora inedite. “Dobbiamo informare e non choccare o terrorizzare”, ha commentato l’attuale direttore del servizio fotografico dell’Ap Santiago Lyon rispetto alla decisione di Faas.