Le borse europee proseguono in corsa in attesa della Fed

16 Marzo 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Tutte positive al giro di boa le principali borse del Vecchio Continente, che confermano così la buona impostazione dell’avvio in una giornata densa di avvenimenti. A sostenere gli eurolistini sono soprattutto il comparto auto, quello delle risorse di base e le banche. Il primo sta beneficiando dei positivi dati sulle immatricolazioni in Europa ma anche del buon andamento di Daimler e Renault su rumors che le vedono in procinto di allearsi. Le materie prime, tra cui brilla ArcelorMittal in scia all’annuncio di una joint venture, riguadagnano terreno dopo le recenti perdite causate dai timori per una stretta monetaria in Cina, mentre tra i bancari si mettono in luce Deutsche Bank e Royal Bank of Scotland. La prima ha reso noto stamane i compensi del top board del 2009, mentre RBS beneficia di un report del Financial Times secondo cui la compagnia sterebbe considerando un buy-back del debito. Maglia rosa ad Amsterdam con un guadagno dello 0,81%, seguita da Parigi +0,77%, Francoforte +0,70%, Zurigo +0,69%, Bruxelles +0,59%, Londra +0,31% e Madrid +0,18%. Buone indicazioni sono arrivate in mattinata anche dal fronte macroeconomico: l’inflazione in Europa è stata confermata in calo in linea con le attese, mentre l’indice Zew ha mostrato un rallentamento meno consistente del previsto. Occhi puntati sulla conferenza attualmente in corso dell’Ecofin e sul dato macro statunitense relativo ai prezzi import/export, in arrivo alle 13.30. C’è attesa per l’avvio di Wall Street, che il buon andamento dei futures a stelle e strisce fa presagire positivo, ma soprattutto per la riunione della Fed di stasere in materia di tassi: secondo le stime più diffuse la riunione dovrebbe concludersi con un nulla di fatto, sebbene la banca centrale Usa potrebbe divulgare importanti indizi sulle strategie future.