Le banche festeggiano accordo Basilea3

13 Settembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – La fumata bianca su Basilea3 galvanizza oggi le banche italiane e l’intero comparto a livello europeo. Nel week end, infatti, è stato raggiunto l’accordo definitivo, che prevede nuove norme patrimoniali a cui le banche devono attenersi per far fronte a eventuali crisi. Tali norme, verranno applicate dal primo gennaio 2013, ma entreranno in vigore integralmente solo nel 2019. A Piazza Affari si mette in evidenza Unicredit, che tra l’altro prima dell’avvio dei mercati, ha confermato di aver ricevuto una manifestazione di interesse non vincolante per Mediocredito. Le azioni di Piazza Cordusio stanno guadagnando il 2,23% a 2,02 euro. Fanno bene anche il Banco Popolare con un progresso del 2,71% a 4,82 euro, Intesa Sanpaolo che avanza dell’1,85% a 2,48 euro e Mps in ascesa del 2,47% a 1,037 euro. Il comparto bancario europeo avanza di oltre l’1%.