LE BANCHE D’AFFARI BASTONANO SPRINT PCS

14 Giugno 2002, di Redazione Wall Street Italia

Una vera e propria ondata di downgrade si abbatte sul titolo Sprint PCS (PCS – Nyse), dopo l’ allarme lanciato dall’operatore tlc.

La banca d’affari Thomas Weisel ha abbassato il rating sul titolo da “strong buy” a “buy”, tagliando il target sul prezzo da $25 a $15.

Morgan Stanley ha rivisto al ribasso la valutazione da “overweight” a “equal weight”.

SoundView Technologies ha tagliato il rating da “buy” a “hold”, con un obiettivo a quota $11.

Williams Capital ha ridotto il giudizio da “strong buy” a “buy”, abbassando il target sul prezzo da $25 a $12.

Salomon Smith Barney ha tagliato il giudizio da “outperform” a “neutral”, riducendo il target sul prezzo da $14 a $8.

Robert W. Baird ha abbassato il rating da “market outperform” a “market perform”, tagliando l’obiettivo di prezzo da $14 a $8.