LAVORO, A MILANO 20% ASSUNZIONI E’ PER LAUREATI

31 Luglio 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Milano, 31 lug – A Milano le lauree più richieste dalle imprese nel 2007 sono quelle a indirizzo economico (5.110 posti) e in ingegneria (2.120 elettronica, 1.190 industriale, 270 civile e ambientale, 550 altri). Insieme a chimica e farmacia (1.040). Emerge da un’elaborazione della Camera di commercio su dati Excelsior. Il titolo universitario è richiesto per il 20,3% delle assunzioni, pari a 14.180 posti di lavoro, dato in crescita rispetto ai 11.360 dello scorso anno e che supera quello nazionale, dove la laurea è necessaria solo per il 9% dei casi. Per oltre un laureato su due (53,8%) è necessaria un’ulteriore formazione. Quasi un’assunzione di universitari su quattro è di difficile reperimento (24,6%). Il contratto? A tempo indeterminato nel 68,1% dei casi. La conoscenza delle lingue è richiesta nel 66,2% dei casi, più nell’industria (77,1%) che nei servizi (63,3%), e quella informatica nel 93,5%. La maggior parte delle assunzioni avviene in imprese grandi, con oltre 50 dipendenti (10.990). E nel settore dei servizi (10.800 posti).