LAPO SOGNA DI COSTRUIRE UN IMPERO

17 Luglio 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Roma, 17 lug – “Nella vita ho sempre voluto una cosa sola: essere rispettato come Lapo, e non per il mio cognome. Questo non significa che non sia orgoglioso delle mie radici e
della mia famiglia: lo sono e so anche di essere molto fortunato. Ma, pur essendo un privilegiato, credo nella meritocrazia e sogno di diventare un self-made man. Vorrei dimostrare al mondo che sono capace di costruire un impero, magari tra dieci o vent’anni ma da solo”. Lo dice Lapo Elkann, in una lunga intervista che sarà pubblicata domani sul settimanale Vanity Fair. Elkann parla anche del rapporto poco felice con sua madre, Margherita Agnelli. “Probabilmente – spiega – avevo una madre che doveva essere madre di se stessa prima ancora che dei suoi figli. Non so dire se mi è mancata, anche perché ho avuto nonni eccezionali, che mi hanno sempre sostenuto”.