LaMilanesa lancia il progetto Babouche a sostegno della lotta contro il Covid

2 Dicembre 2020, di Redazione Wall Street Italia

Il marchio milanese rinnova la collaborazione con il GSD Foundation creando uno charm il cui ricavato sarà devoluto a sostegno della fondazione no profit del gruppo San Donato

 

Si rinnova la collaborazione tra Cinzia Macchi, fondatrice e designer del brand ecosostenibile LaMilanesa, e la Gsd Foundation, ente no profit del Gruppo San Donato.

La designer ha creato un charm a forma di ‘babouche’, una piccola scarpa da neonato, sinonimo di rinascita e di speranza, il cui ricavato sarà devoluto a sostegno della fondazione che sostiene e promuove i progetti degli ospedali del Gruppo San Donato che lavorano e lottano in prima linea contro il Covid-19.

Le piccole babouches, disponibili in vari colori al pezzo di 29 euro sul sito di LaMilanesa o nel negozio di Corso Garibaldi 34 a Milano, sottolineano il grande impegno sociale e sostenibile che contraddistingue da sempre il brand: è dal 2018, infatti, che Cinzia Macchi ricerca tessuti naturali di recupero con cui rivestire le borse che infonde della sua allegria ed eleganza.

La designer ha definito così questo nuovo progetto: “Se vuoi fare un passo avanti devi perdere l’equilibrio per un attimo…anche un nuovo viaggio inizia con un primo passo…. Solo restando uniti e ricominciando a crescere riusciremo a vincere anche questa grande prova”.  

Medici e infermieri degli istituti clinici Zucchi del gruppo San Donato con le babouches di LaMilanesa