LA SVIZZERA CANCELLA IL DEBITO DEL CAMERUN

13 Luglio 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Berna, 13 lug – La Svizzera ha deciso oggi di esonerare il Camerun dal pagamento di una buona parte dell’attuale debito nei suoi confronti (34 milioni di franchi svizzeri). 6,44 milioni di franchi erano già stati convertiti assieme ad altri pagamenti in scadenza con un precedente accordo. La Svizzera è ora ancora in credito di 7,9 milioni di franchi che il Camerun dovrà pagare entro il 2025. Il Camerun – spiega una nota del governo di Berna – ha intrapreso diversi sforzi per il miglioramento della gestione degli affari pubblici, per una stabilità macroeconomica e per la lotta alla povertà. Le riforme effettuate erano il presupposto necessario a un condono globale per il ripristino della sostenibilità del debito. Il Club di Parigi ha deciso di ridurre di quasi un miliardo di dollari i debiti bilaterali del Camerun nei confronti dei Paesi creditori (il debito iniziale ammontava a circa 3,5 miliardi).