LA STAMPA: PROPOSTE PER 7 NUOVE FESTIVITA’

4 Giugno 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Roma, 4 giu – A Montecitorio raffica di proposte per resuscitare vecchie festività e inventarne di nuove. “Allungheremo le vacanze di sette giorni – scrive La Stampa in prima pagina -. Non è un auspicio ma è la promessa agli italiani fatta dal Parlamento che conta di ripristinare le vecchie festività soppresse. Quindi, se le proposte di legge presentate alla Camera e al Senato avranno il via libera staremo a casa il 19 marzo, San Giuseppe, per la festa del papà, a maggio per l’Ascensione, a giugno per il Corpus Domini e per San Pietro e Paolo (il 29), il 20 settembre per ricordare la Breccia di Porta Pia, il 4 novembre per celebrare la vittoria nella Grande Guerra. E, come se non bastasse, si aggiungerà un’altra data: il 17 marzo, la giornata dell’unità d’Italia decretata da Vittorio Emanuele II nel 1861”.