La soluzione della Sardegna alla crisi: l’indipendenza

10 Maggio 2012, di Redazione Wall Street Italia

Cagliari – Per ottenere il referendum sull’indipendenza della Sardegna dall’Italia, questa mattina, il movimento “Malu Entu” ha depositato oltre 12mila firme alla corte d’appello di Cagliari.

“Sei d’accordo, in base al diritto internazionale delle Nazioni Unite al raggiungimento della liberta’ del popolo sardo, con l’indipendenza?” e’ il quesito che i promotori dell’iniziativa vorrebbero sottoporre agli elettori entro la fine dell’anno.

Stando ai rappresentanti di Malu Entu, capeggiati da Doddore Meloni, in due mesi sarebbero state raccolte piu’ di 27mila adesioni arrivate anche dagli emigrati sardi che vivono all’estero.

Oggi pero’ ne sarebbero state depositate solo 12.999, numero scaramantico scelto per ‘sfidare’ anche la cattiva sorte, come hanno spiegato i rappresentanti del movimento indipendentista .

Per ottenere il referendum servono 50 mila firme.