La serie di eventi sulla cyber sicurezza richiede l’intervento attivo del settore mondiale dell

2 Febbraio 2011, di Redazione Wall Street Italia

La quinta edizione dell’Annual Cyber Warfare Event, che si è svolto nel mese di gennaio presso l’American Square Conference di Londra, ha riunito la più numerosa comunità di specialisti militari e dell’industria provenienti da oltre 20 diverse nazioni, con presentazioni a cura di UK GCHQ (Government Communications Headquarters), del Ministero della difesa tedesco e delle Forze aeree degli Stati Uniti. Secondo un’indagine condotta nel corso della manifestazione da Defence IQ, l’organizzatore della conferenza, l’89% degli intervistati con un’opinione sui fatti dichiarati ha affermato di non ritenere che il settore pubblico e quello privato lavorino a stretto contatto in misura sufficiente a mitigare in modo appropriato il rischio di un cyber-attacco alle infrastrutture vitali di una nazione. Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

Per prenotazioni:Defence IQImaad Ahmed, +44 (0) 20 7368 [email protected]