LA SCURE DELLA WHITNEY SU GOLDMAN E MORGAN

17 Dicembre 2009, di Redazione Wall Street Italia

Si preannuncia una seduta nera per il settore finanziario, dopo che la nota e influente analista, Meredith Whitney, ha deciso di abbassare, e non di poco, le stime sugli utili di Goldman Sachs e Morgan Stanley.

L’analista, che gestisce il gruppo di consulenza che porta il suo nome, prevede ora che Goldman Sachs guadagni $19.57 per azione nel 2009, $19.65 nel 2010 e $20.60 nel 2011. Le cifre risultano tutte in calo rispetto alle stime antecedenti di $19.95, $21.73 e $24.04, rispettivamente.

Per Morgan Stanley le previsioni non sono piu’ rosee, con l’EPS del 2010 che e’ stato rivisto al ribasso a $2.60 da $2.75 e quello dell’anno successivo a $2.75 da $3.28.

In avvio di seduta i titoli accusano il colpo, con Goldman che cede l’1.3% (-$2) scivolando a quota $162.95, mentre Morgan lascia sul campo quasi l’1% attestandosi in areaa $30.06, sui minimi di seduta.