LA NOTIZIA SI LEGGE MEGLIO ON-LINE

29 Marzo 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – New York, 29 mar – Chi legge una notizia sul web incontra meno difficoltà nell’arrivare in fondo all’articolo rispetto a chi si trova di fronte a un quotidiano. Questo il risultato di uno studio realizzato dall’Istituto Poynter, prestigiosa scuola privata di giornalismo statunitense, reso noto ieri nel corso di una conferenza ospitata dalla Società americana dei direttori di giornale. Lo studio si basa sul sistema Eyetrack, che giunge ai suoi risultati grazie alla tecnologia di monitoraggio dei movimenti oculari. Secondo la ricerca, quando i lettori scelgono una notizia on-line arrivano mediamente a leggerne il 77%: percentuale che scende al 62% per i quotidiani di grande formato e addirittura al 57% per i tabloid. L’indagine ha studiato il comportamento di 600 lettori abituali di sei differenti testate. Una volta analizzati i dati osservati da Eyetrack, i ricercatori sono dunque giunti alla conclusione che in generale si legge più testo on-line che su carta.