LA GRECIA NELL’EURO DAL PRIMO GENNAIO 2001

19 Giugno 2000, di Redazione Wall Street Italia

La Grecia si avvicina a grandi passi al confine con Eurolandia: il Consiglio Europeo di Feira, Portogallo, ha accolto la raccomandazione dell’Ecofin (Consiglio dei ministri economici e finanziari della Ue) che ammette la Grecia alla terza fase dell’Unione Monetaria dal primo gennaio 2001.

La parità irrevocabile di cambio tra dracma ed euro è stata confermata a 340,750 dracme ogni euro.

Un euro vale 1936,27 lire.