La generazione del nuovo millennio potrebbe essere la prima a soffrire di una durata della vita

1 Marzo 2010, di Redazione Wall Street Italia

Ogni genitore sogna una vita migliore per i propri figli, ma a causa delle abitudini della vita moderna, la ‘Millennium Generation’ potrebbe essere la prima a soffrire di una durata della vita più breve. La dott.ssa Carol Locke, laureata della Scuola di Medicina di Harvard e fondatrice della Giornata Internazionale senza scopo di lucro di sensibilizzazione sugli Omega-3, ha una soluzione. “Un recente studio di Harvard ha identificato le cause principali dei decessi prevenibili negli U.S.A.,” dichiara il Dr. William Butler, neurochirurgo della Scuola di Medicina di Harvard Medical School e marito della dott.ssa Locke. “Tra queste cause, vi è la carenza di omega-3 nella dieta.” Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

Omega-3 Awareness Day, Inc., organizzazione senza scopo di lucro con sede in CaliforniaTravis Cloyd, [email protected]