La Francia risponde a S&P. Ci riprenderemo la “AAA”

16 Gennaio 2012, di Redazione Wall Street Italia

Parigi – Dopo il taglio del rating più alto, la “AAA”, si può dichiarare aperta la “sfida” tra l’agenzia di rating Standard & Poor’s e il governo francese. “Faremo il possibile per riprendercelo”, dichiara il Primo ministro Francois Fillon, in un’intervista rilasciata per il Le Journal du Dimanche.

“È sempre meglio avere il rating massimo. Faremo il possibile per rimeritarcelo”.

“È ormai da tempo che cerchiamo di spiegare alla gente la realtà del deficit e della crisi che ci colpisce, che sembra essere la più seria dagli anni ’30”.

Intanto il Presidente Nicolas Sarkozy dice di essere fiducioso, che il paese riuscirà a superare il momento di crisi. E annuncia che verso la fine del mese verranno presentate una serie di riforme, che intende poi implementare rapidamente per contrastare con forza questo momento di difficoltà.

“Gli spiegherò (ai francesi) tutte le decisioni importanti che dobbiamo prendere, senza perdere tempo. La crisi può essere superata. Dobbiamo mostrare volontà comune e la forza di riformare il nostro paese”.