La fiducia Usa fa cambiare rotta a Milano, Europa e USA

31 Agosto 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Reazione decisamente positiva dei principali mercati azionari al dato americano sulla fiducia dei consumatori, salito ad agosto molto più delle attese del mercato a 53,5 punti. Gli investitori hanno preso la palla al balzo per iniziare gli acquisti dopo un periodo piuttosto controverso, che vede l’economia a stelle e strisce in rallentamento. Si attendono a tal proposito i verbali della Fed relativi all’ultima riunione di politica monetaria, per capire meglio lo stato di salute della prima economia mondiale. Il Ftse All-Share mostra un timido rialzo dello 0,06% mentre il Ftse Mib avanza dello 0,10%. Nel resto d’Europa Londra avanza dello 0,34%, Amsterdam dello 0,22%, Francoforte dello 0,15%, Madrid dello 0,04% e Parigi dello 0,01%. Restano in rosso Bruxelles -0,18% e Madrid -0,77%. Oltre oceano il Dow Jones guadagna lo 0,44%, l’S&P500 lo 0.415 e il Nasdaq lo 0,38%. In testa al paniere principale milanese si conferma Ansaldo, con un balzo di oltre il 3%. Seguono la bca Pop Milano, A2A e Saipem, con incrementi di oltre l’1%. In retromarcia la Fiat in attesa dei dati mensili sulle immatricolazioni di auto in Usa e in Italia domani. In lettera anche Fonsai e Exor, con decrementi superiori al punto percentuale.