La fiducia a Wall Street azzera le perdite in Europa

31 Agosto 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Concludono la giornata quasi tutte in territorio positivo le principali borse del Vecchio Continente dopo una sessione per lo più passata sotto la linea di parità. Il panorama si tinge di rosso solo per Bruxelles e Madrid che tuttavia mostrano cali esigui. La giornata non è iniziata certamente sotto i migliori auspici per i listini di Eurolandia. Il malumore è stato evidente fin dall’esordio sui listini europei dopo i rinnovati timori di una nuova frenata dell’economia .La situazione non è cambiata nè al giro di boa, nel dopo l’avvio dimesso di Wall Street. A risollevare il sentiment degli investitori da questa e dall’altra parte dell’oceano, ci ha però pensato il dato del pomeriggio sulla fiducia degli investitori americani che è salito ad agosto molto più delle attese del mercato a 53,5 punti.Gli operartori hanno così iniziato ad acquistare risollevando le sorti dei mercati europei e statuninensi. Intanto, l’Eurozona conferma un’inflazione in rallentamento all’1,6% ed un tasso di disoccupazione fermo al 10%. Sul mercato dei cambi, l’euro recupera dai minimi di inizio giornata, portandosi a 1,2702 USD (+0,30%). Pe quanto riguarda le commodities, l’oro si impennna a sui 1247 dollari l’oncia, mnetre il petrolio scambia a 73,57 dollari al barile. Fra le piazze europee la peggiore è Zurigo con una perdita dello 0,39%, a 6180,89 punti, in rosso anche Bruxelles che chiude con un -0,14% a 2457,46 punti. In testa, invece, c’è Madrid che chiude in salita dello 0,50% a 10.187 punti, seguita da Londra che, dopo la chiusura di ieri, avvia la settimana con un +0,45% a 5225,22 punti. Amsterdam mostra un vantaggio dello 0,29% a 316,47 punti e Francoforte dello 0,22% a quota 5925,22. In lieve rialzo anche la borsa di Parigi che avanza dello 0,11% a 3490,79 punti.