LA FESTA E’ FINITA PER LE SOCIETA’
DI REAL ESTATE

26 Giugno 2007, di Redazione Wall Street Italia

Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell’ autore e non necessariamente rappresenta la linea editoriale di Wall Street Italia, che rimane autonoma e indipendente.

(WSI) –
Nel settore immobiliare “la festa è finita”. S’intitola proprio così, con un giudizio netto e disarmante, l’ultimo report sulle società quotate del comparto del real estate italiano diffuso nei giorni scorsi da Mediobanca.
Lo studio mette in luce le cause macroeconomiche che stanno penalizzando in questo momento le quotazioni di Borsa la crescita dei tassi d’interesse e la riduzione dei rendimenti, soprattutto nel segmento degli uffici e invita gli investitori ad essere selettivi negli acquisti.

(si consiglia di leggere sul Forum di WSI il topic aspettando il crollo immobiliare)

Il giudizio, tuttavia, è positivo su Pirelli Re che ha ricevuto un miglioramento della valutazione da ‘neutral’ a ‘outperform’ (vale a dire farà meglio del mercato) con un prezzo obbiettivo di 61,35 euro contro i 46 euro intorno a cui il titolo si muove in questi giorni.

Hai mai provato ad abbonarti a INSIDER? Scopri i privilegi delle informazioni riservate, clicca sul
link INSIDER

Mediobanca ha dato un rating di ‘outperform’ anche a Immobiliare Lombarda, la societàdel gruppo FonSai di Salvatore LIgresti. Mediobanca ha segnalato le sinergie rese possibili dall’acquisizione di un terzo del capitale della Igli, la società che controlla Impregilo.
Mentre Aedes, Beni Stabili e Risanamento dovrebbero muoversi in linea con il mercato e quindi per loro il giudizio è ‘neutral’. Su Risanamento, in particolare, pesano le incertezze dovute a una forte concentrazione del rischio in due soli progetti: Milano Santa Giulia e la ex Falck.
Attese negative, infine per Igd, per la quale il giudizio è ‘underperform’, cioè farà peggio del mercato di riferimento

Copyright © La Repubblica per Wall Street Italia, Inc. Riproduzione vietata. All rights reserved