La Ferrari alza il velo sulla F8 Spider

9 Settembre 2019, di Mariangela Tessa

La Ferrari alza il velo sulla nuova F8 Spider, l’ultima generazione di vettura scoperta svelata da Maranello, equipaggiata con il motore centrale-posteriore V8 più premiato di sempre.

La nuova spider del Cavallino prende spunto dalla berlinetta F8 Tributo anche se, in realtà, il progetto è indipendente e nasce in parallelo, attorno al tetto rigido ripiegabile, RHT (Retractable Hard Top),elemento cardine per delineare linee e caratteristiche del modello, che si posiziona al vertice della propria categoria.

La F8 Spider è  l’ultima realizzazione della linea di vetture V8 aperte che ha avuto inizio con la 308 GTS nel 1977. Risulta meno estrema della 488 Pista Spider ma è più sportiva della 488 Spider, che va a sostituire e di cui migliora le specifiche: oltre al propulsore, in grado di erogare 50 cv in più, la nuova Ferrari è più leggera di 20 kg rispetto al precedente modello e pesa solo 20 kg in più della più estrema 488 Pista Spider.

Con una potenza di 720 cv, la F8 Spider è in grado di raggiungere i 340 chilometri orari e di passare da 0 a 100 chilometri in meno di 3 secondi.

Si propone di conseguenza come il nuovo benchmark di riferimento nel settore dei modelli super sportivi “en plein air” per le altissime prestazioni, una grande maneggevolezza e una guidabilità davvero appagante.  Beneficia di un significativo incremento dell’efficienza aerodinamica e della nuova versione del Side Slip Angle Control, il controllo elettronico dell’angolo di assetto.

Con la nuova F8 Spider, Ferrari offre ai propri clienti il programma di assistenza esteso a 7 anni. Questo programma, valido per l’intera gamma, prevede la copertura di tutti gli interventi di manutenzione ordinaria per i primi 7 anni di vita della vettura. Prezzo? Per il momento resta top secret.