La crisi fa un’altra vittima: lascia il leggendario manager di Legg Mason

17 Novembre 2011, di Redazione Wall Street Italia

New York – Lascia Bill Miller, il manager di Legg Mason famoso per aver battuto l’indice della borsa americana Standard & Poor’s 500 Index per 15 anni consecutivi fino al 2005, un record.

Il fondo Usa ha registrato una performance inferiore a quella del mercato generale in quattro degli ultimi cinque anni.

Miller, 61 anni, verra’ rimpiazzato da Sam Peters alla testa di Legg Mason Capital Management Value Trust (LMVTX) il 30 aprile. Lo riferisce la stessa societa’ in un comunicato. Miller conservera’ il posto di presidente della divisione Legg Mason Capital Management, mentre Peters assumera’ il ruolo di chief investment officer.

Miller, la cui strategia si basava sulla scelta di singoli titoli diversificati valutati convenienti in base al rapporto tra utili e prezzo di borsa, paga la prova negativa dei titoli finanziari che ha accumulato durante la crisi creditizia del 2008.

Value Trust ha perso il 55% quell’anno, a fronte del calo del 37% dell’S&P 500, spingendo molti investitori ad abbandonare gli asset del fondo. Da un picco di $21 miliardi nel 2007, gli asset sono scesi progressivamente fino a toccare quota $2.8 miliardi il 15 novembre.