La Cina sarà la centrale di scienze biologiche entro il 2020: Monitor Group

23 Novembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

Oggi Monitor Group, un’azienda di consulenza gestionale internazionale, ha emesso un nuovo rapporto: “La Cina: il leader delle scienze biologiche del 2020”, riscontrando che la Cina si presta a diventare il leader globale della scoperta e dell’innovazione nel campo delle scienze biologiche entro il prossimo decennio. In un momento in cui le scienze biologiche e le industrie farmaceutiche a livello mondiale sono tormentate da grandi difficoltà, tra cui il patent cliff, i costi alle stelle per le approvazioni dei farmaci e i fallimenti in studi cruciali per nuovi farmaci potenzialmente importanti, la Cina ha sviluppato una strategia di investimenti di governo mirati. Grazie a una varietà di programmi nazionali e regionali, la Cina sta spendendo miliardi in una nuova “rete di sicurezza” per l’assistenza sanitaria, incoraggiando la crescita di aree e avviamenti nel campo delle scienze biologiche, finanziando lo sviluppo di un’infrastruttura di ricerca di alta qualità e attirando il ritorno di decine di migliaia di ricercatori cinesi istruiti in Occidente. Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

Monitor GroupRachel Adam, 781-487-4614monitor@racepointgroup.com