La Cina rassicura anche Wall Street che termina in gran slancio

28 Maggio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Chiusura in bellezza per la borsa più grande del mondo, che recuperà così un po’ delle perdite dei giorni passati. Anche Wall Street, al pari dell’Europa, ha tirato un sospiro di sollievo dopo che la Banca Centrale cinese che ha smentito tutti i rumors che la volevano in procinto di alleggerire il proprio portafoglio di titoli di stato dei paesi europei più a rischio insolvenza, ribedendo di avere fiducia nell’Unione Europea e e di continuare ad investire nel Vecchio Continente. L’iniezione di fiducia ha ridato slancio all’euro nei confronti del dollaro, tranquillizzando tutti i titoli statunitensi che più si affidando all’export. Il generale clima di ottimismo ha messo in secondo piano la seconda lettura del PIL del primo trimestre, rivisto al ribasso al 3% dal +3,2% della prima release e inferiore alle attese degli analisti che erano per un +3,5%. Non hanno esaltato nemmeno i sussidi alla disoccupazione risultati in linea con il consenso. Il Dow Jones ha terminato con un balzo del 2,85% a 10.258 punti. Molto bene anche l’S&P500 +3,29% a quota 1.103 e il Nasdaq che archivia la seduta con un guadagno del 3,73% a 2.277 punti.