L’Unione Europea approva la nuova dose singola di MDS, ‘Ivemend’® (fosaprepitant) 150 mg per la

13 Settembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

Merck (nota come MSD al di fuori di Stati Uniti e Canada) ha annunciato oggi che l’Unione Europea ha concesso l’approvazione a commercializzare un nuovo regime a dose singola di ‘Ivemend’® (fosaprepitant) 150 mg. Fosaprepitant è utilizzato negli adulti in associazione ad altri farmaci antiemetici per la prevenzione di nausea e vomito acuti e ritardati associati alla chemioterapia altamente emetogena a base di cisplatino (HEC) e alla chemioterapia moderatamente emetogena (MEC). Diversamente dal fosaprepitant 115 mg, che deve essere somministrato il primo giorno della chemioterapia solo con capsule aprepitant il secondo e il terzo giorno, la dose singola di fosaprepitant 150 mg è somministrata soltanto il primo giorno della chemioterapia e non richiede le capsule di ‘Emend’ (aprepitant) il secondo e il terzo giorno. Il fosaprepitant non è stato studiato per il trattamento di nausea e vomito radicati ed è controindicato nei pazienti ipersensibili a uno qualsiasi dei componenti del prodotto. L’approvazione del fosaprepitant si applica a tutti i 27 paesi membri dell’Unione Europea, alla Norvegia e all’Islanda. Il fosaprepitant sarà disponibile più avanti quest’anno. “La nausea e il vomito sono problemi gravi per molti pazienti di cancro che ricevono la chemioterapia”, ha detto Steven M. Grunberg, M.D., professore di medicina e farmacologia presso l’Università del Vermont. “Il fosaprepitant fa parte della terapia antiemetica raccomandata dalle linee guida per i pazienti adatti. L’introduzione di ‘Ivemend’ 150 mg offrirà ai professionisti sanitari la flessibilità di scegliere un regime basato sulle necessità individuali dei nostri pazienti.” Informazioni su MSD Attualmente MSD è una società leader globale nel settore dell’assistenza sanitaria, che opera per fare stare bene il mondo. MSD è la denominazione commerciale di Merck & Co., Inc., con sede a Whitehouse Station, N.J., U.S.A. Grazie ai nostri farmaci soggetti a prescrizione medica, ai vaccini, alle terapie biologiche e ai prodotti per l’assistenza dei consumatori e la salute degli animali, lavoriamo con i nostri clienti e siamo operativi in più di 140 paesi per fornire soluzioni innovative in campo sanitario. Dimostriamo anche il nostro impegno nell’accrescere l’accesso all’assistenza sanitaria tramite politiche, programmi e partnership di vasta portata. Per maggiori informazioni, visitare il sito www.msd.com. Informazioni su ‘Emend’ (aprepitant) e ‘Ivemend’ (fosaprepitant) Aprepitant e fosaprepitant sono farmaci autorizzati per la prevenzione di nausea e vomito acuti e ritardati associati alla chemioterapia per il cancro altamente emetogena a base di cisplatino negli adulti e per la prevenzione di nausea e vomito associati alla chemioterapia per il cancro moderatamente emetogena. Sia l’aprepitant, sia il fosaprepitant sono somministrati insieme ad altri agenti antiemetici come parte di una terapia combinata. Dichiarazioni previsionali di Merck Il presente comunicato stampa contiene “dichiarazioni previsionali” ai sensi delle disposizioni di limitazione della responsabilità del Private Securities Litigation Reform Act degli Stati Uniti del 1995. Tali dichiarazioni possono includere, a titolo indicativo ma non limitativo: dichiarazioni sui benefici della fusione tra Merck e Schering-Plough, inclusi i risultati finanziari e operativi futuri, i piani combinati della società, gli obiettivi, le aspettative, le intenzioni e altre dichiarazioni che non costituiscono fatti storici. Tali dichiarazioni sono basate sulle attuali convinzioni e aspettative della direzione della Merck e sono soggette a notevoli rischi e incertezze. I risultati effettivi possono essere diversi da quelli espressi nelle dichiarazioni previsionali. I seguenti fattori potrebbero, tra gli altri, causare risultati effettivi diversi da quelli espressi nelle dichiarazioni previsionali: la possibilità che le sinergie previste dalla fusione di Merck e Schering-Plough non siano realizzate o che non lo siano nei tempi previsti; l’impatto della normativa del settore farmaceutico e della legislazione nel sistema sanitario; il rischio che le attività non siano integrate con successo; l’eventuale rottura dalla fusione che potrebbe rendere più difficile il mantenimento delle relazioni operative e commerciali; la capacità di Merck di predire le condizioni future di mercato con precisione; la dipendenza dall’efficacia dei brevetti di Merck e di altre protezioni per prodotti innovativi; il rischio di nuove e diverse normative e politiche in materia sanitaria negli Stati Uniti e a livello internazionale; e l’esposizione a processi e/o misure regolamentari. Merck non si assume alcun obbligo di aggiornare pubblicamente alcuna dichiarazione previsionale, né in seguito a nuove informazioni, né a eventi futuri o altro. Altri fattori che potrebbero portare a risultati materialmente diversi da quelli descritti nelle dichiarazioni previsionali sono elencati nella Relazione Annuale di Merck per il 2009 sul Modello 10-K e sugli altri documenti depositati dalla società presso la SEC (Securities and Exchange Commission), disponibili sul sito internet della SEC (www.sec.gov). # # # EMEND® è un marchio registrato di Merck Sharp & Dohme Corp., consociata di Merck & Co., Inc. Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

MSDMedia:Monique Mols, +31 412 665440Ali Kresge, 267-305-8234oInvestitori:Joe Romanelli, 908-423-5088