L’ORO TOCCA I MASSIMI MA POI ARRETRA BRUSCAMENTE

17 Novembre 2003, di Redazione Wall Street Italia

Seduta assolutamente negativa non solo in orsa, ma anche per l’oro, che ha accelerato al ribasso dopo essersi spinto a un nuovo massimo di sette anni, a soli 50 centesimi dalla soglia dei $400: al New York Mercantile Exchange il metallo prezioso perde $9,60 a $387,70 all’oncia (prezzo spot).

Ancora in rialzo il dollaro nei confronti dell’euro, con il cambio tra le due valute a 1,1737 contro i 1,1782 del tardo pomeriggio di venerdi’.

Il petrolio, infine, cede sul futures dicembre 60 centesimi a $31,77 al barile (da Target News, in tempo reale per gli abbonati a INSIDER).