L’opening bell intonata da il via all’azionario di New York

9 Dicembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Avvio in frazionale rialzo per la Borsa di Wall Street, che riapre oggi più fiduciosa dopo la chiusura in verde della vigilia. A dare una mano agli acquisti degli investitori la ritrovata fiducia dopo che le richieste di sussidi alla disoccupazione sono state in declino e hanno sorpreso in positivo i mercati. Si attestano, infatti a 421 mila le nuove richieste di sussidio alla disoccupazione relative alla settimana al 27 novembre 2010, segnando una diminuzione di 17.000 unità rispetto al dato precedente rivisto di 438.000 unità. Le attese degli analisti erano per un calo inferiore a 425 mila unità. fra poco meno di mezz’ora saranno rese note le scorte all’ingrosso di ottobre. Sul valutario, il dollaro si rafforza nei confronti dell’euro che ridimensiona dai massimi di inizio giornata a 1,3238 USD (-0,23%), condizionando il petrolio che torna sotto gli 89 dollari al barile. Intanto la Bank of England ha deciso di lasciare fermi tassi d’interesse. Il Monetary Policy Committee (MPC) ha scelto di non ritoccare i tassi d’interesse lasciandoli fermi allo 0,5%. La decisione non sorprende minimamente gli economisti, che davano per scontato un livello invariato dei tassi. Sulle prime rilevazioni il Dow Jones mostra un rialzo dello 0,3% a 11406,27 punti, l’S&P500 un incremento dello 0,46% a 1233,95 punti ed il Nasdaq una plusvalenza dello 0,52% a quota 2623,2.