L’ITALIA SI SALVA, COMMISSIONE UE NON AVVIA PROCEDURA SU DEFICIT

18 Febbraio 2009, di Redazione Wall Street Italia

BRUXELLES (Reuters) – La Commissione europea non avvierà la prossima settimana la procedura per deficit eccessivo nei confronti dell’Italia, rende noto una fonte Ue vicina al dossier. “Poichè l’Italia non ha notificato uno sforamento del 3% nel deficit 2008 in rapporto al Pil ma è a 2,6% si salva”, ha detto la fonte osservando che soltanto nel 2009 il governo stima un disavanzo al 3,7%.

Sopravvivere non e’ sufficiente: ci sono sempre grandi opportunita’ di guadagno. Hai mai provato ad abbonarti a INSIDER? Costa meno di 1 euro al giorno. Clicca sul
link INSIDER

“Mercoledì prossimo quindi non ci sarà un rapporto della Commissione”. La Commissione Ue prende in considerazione più di un anno per giudicare l’andamento del disavanzo e non si attiene a criteri solo contabili.