L’inchiesta che ha spinto presidente Anas alle dimissioni

14 Aprile 2015, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Carenze nei controlli e cedimenti delle infrastrutture: sono i difetti dei progetti Anas emersi dall’ultima inchiesta di Report.

Il servizio del programma di Milena Gabanleli, che andrà in onda domenica prossima su RaiTre, mette in evidenza come chi abbia progettato le strade doveva sapere che esse tombano discariche. I lavori così come sono stati effettuati pongono rischi per la sicurezza e la salute.

Per l’esattezza sono emerse 12 mila metri quadri di discariche. Per il dirigente dell’Anas Pietro Ciucci sono da bonificare e non passano esattamente sotto le strade passano sopra, secondo quanto rivelato dall’inchiesta di Report.

Ciucci prova a giustificarsi durante l’intervista all’inviata di Report dicendo che le discariche “non sono state identificate” e che il progetto esecutivo è ancora in essere. “Le discariche sono costi”, ha aggiunto il presidente di Anas.

Nel servizio Gabanelli chiude dicendo che bisogna “cambiare i manager”. Il dirigente di Anas l’ha presa alla lettera, presentando ieri le sue dimissioni.

Da tempo la posizione di Ciucci era in bilico e l’inchiesta di Report unita a una nuova frana, del viadotto dell’autostrada tra Palermo e Messina, ha convinto il manager a dimettersi anziché aspettare di essere liquidato dal governo.

Fonte e video: Rai

(DaC)