L’identikit del capo d’azienda? Uomo, 54 anni, laureato in economia

29 Luglio 2014, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Secondo un sondaggio svolto in otto Paesi diversi, la figura del capo di un’azienda è solitamente quella di una persona di 54 anni, di sesso maschile e che ha studiato economia a Oxford, Cambridge o Harvard.

Il Guardian conferma i dati dell’app “Where Do CEO Come From” che mostrano come gli uomini dominano in questi settori, soprattutto nel Regno Unito, Germania, Cina e Australia. Meno di uno su 25 infatti è donna.

Mentre l’età media degli imprenditori maschi e femmine è quasi la stessa, gli uomini hanno più probabilità di essere nominati più giovani e andare in pensione più tardi. La fascia di età per gli amministratori delegati maschi è tra i 23-84, mentre per le donne è tra i 38-60.

Per gli uomini c’è anche un ulteriore dato a favore: non bisogna essere laureati per diventare dirigente. Il 92% dei maschi infatti possiede una laurea, contro il 100% delle donne.

Nell’indice FTSE 100 (indice azionario delle 100 società più capitalizzate quotate al London Stock Exchange) solamente il 4% degli amministratori delegati sono donne.
L’India ha la percentuale più alta, 8%, seguita dall’Australia, con il 5%. Hong Kong e Giappone non hanno invece dirigenti donne nelle loro prime 100 aziende.