L’Europa tentenna in attesa Boe e Bce

4 Marzo 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Timidamente negative al giro di boa le principali borse del vecchio continente, partite in retromarcia già stamane dopo la festa di ieri sul piano antideficit della Grecia. C’è attesa per la riunione di politica monetaria della Bce e la successiva conferenza stampa di Trichet. Oggi si riunisce anche il comitato del Boe mentre resta qualche indecisione in vista delle statistiche Usa sul mercato del lavoro di domani. In calendario nel pomeriggio ci sono i sussidi alla disoccupazione, la produttività e costo lavoro, gli ordini manifatturieri e le vendite di case pendenti. Per quanto riguarda la Zona Euro, è stata confermata la stima flash del Pil relativo al 4° trimestre al +0,1% m/m e -2,1% a/a. Importanti novità arrivano dalla Grecia, con il governo che ha deciso di emettere un bond decennale per raccogliere tra i 3 ed i 5 miliardi di euro mentre le proteste per il piano di austerità continuano. Attorno alle 12.30, Bruxelles mostra un calo dello 0,53%, Zurigo una flessione dello 0,51%, Parigi un ribasso dello 0,30% mentre Amsterdam riesce a tornare a galla +0,04%. Segno meno anche per Francoforte -0,46%, Londra -0,06% mentre si salva Madrid con un +0,65%. A livello settoriale bene i retail e le banche mentre perdono terreno le utility ed i farmaceutici.