L’Europa si sveglia ottimista grazie a risultati corporate

28 Luglio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – L’Europa non si ferma e riavvia le contrat5tazioni in rialzo, snobbando anche il calo di Wall Street ieri sera. Se i mercati americani erano stati minati dal deludente dato sulla fiducia dei consumatori, la stagione dei conti trimestrali in Europa sembra stia andando davvero bene. Buoni risultati sono stati già presentati da Infineon, dopo che Deutwsche Bank e UBS avevano alimentato un grande ottimismo ieri sulle piazze finanziarie del Vecchio Continente. Buone nuove giungono anche dalla Corporate America, mentre in Asia i risultati di periodo sono solo agli inizi. In una giornata povera sotto il profilo economico, dato che è in calendario solo il dato USA sugli ordini di beni durevoli, l’attenzione sarà focalizzata sulle società che riportano i risultati sulle due sponde dell’oceano. Intanto, l’euro si muove con decisione al rialzo contro il dollaro, riposizionandosi sui massimi toccati ieri a 1,304 USD. Il petrolio invece resta attorno ai 77 dollari al barile, dopo esser scivolato la vigilia in scia ai deludenti dati macroeconomici americani. Fra le piazze europee la migliore è Parigi che recupera lo 0,48% a 3683,94 punti, mentre Francoforte sale dello 0,44% a 6234,64 punti e Londra dello 0,33% a 5383,58 punti. Su anche Amsterdam dello 0,30% a 339,09 punti, mentre Bruxelles limita il recupero nello 0,10% a 2559,88 punti.