L’Europa prende il volo grazie a piano maxi-aiuti Ue e Fmi

10 Maggio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Avvio con il turbo per le principali borse europee dopo la scorsa settimana di ecatombe per le preoccupazioni circa un possibile contagio della situaizone greca ad altri sttai Ue. Si vedono dunque da subito i primi effetti positivi dell’estenuante week-end dei ministri delle finanze europei, al termine del quale Ue e Ecofin hanno varato un elaborato piano di emergenza da circa 750 mld di euro per stroncare una eventuale epidemia greca. Anche l’euro prende una boccata di ossigeno nei confronti del dollaro a 1,2958 dopo aver toccato la scorsa ottava i minimi annuali. In ripresa anche il cross della moneta unica nei confronti di sterlina, franco svizzero e yen. In risalita anche prezzo del petrolio con i futures sul Light Crude in scadenza a giugno a 77,27 dollari. Sulle prime battute volano Bruxelles con un guadagno del 5,90% a 2.432 punti, e Parigi +4,93% a 3.561. In forte rialzo anche zAmsterdam +3,81% a quota 324, Francoforte +3,25% a 5.901 e Londra +2,90% a 5.271. Più cauta Madrid che resta ancorata ad un +0,64% attestandosi a quota 9.100.